ifeel...
  • 09
  • 1

Modello CU

C'è un'occasione in più per sostenere la Chiesa cattolica.
Vuoi darci una mano?

Grazie alle schede allegate ai modelli CU, anche le persone che non hanno l'obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi possono firmare per destinare l'8xmille alla Chiesa cattolica.

Spesso però, non sono a conoscenza di questa possibilità oppure rinunciano a causa di un iter abbastanza complesso. Partecipare ad ifeelCUD può essere l'occasione per aiutare queste persone a portare a termine le procedure e magari raccogliere i moduli durante l'evento di sensibilizzazione. È un modo in più per sostenere la Chiesa cattolica: non incide con l'esito del concorso.

 

  Che cos'è il modello CU

Il modello CU (Certificazione Unica, ex Cud) viene rilasciato ai pensionati e ai lavoratori dipendenti, ed evidenzia il reddito e le relative ritenute fiscali e previdenziali dell'anno precedente. Al modello CU è allegata una scheda con la quale si può indicare la propria scelta circa la destinazione dell'8xmille dell'IRPEF.

 

  Perché molti pensionati non riescono a firmare

Ogni anno molti pensionati rinunciano alla possibilità di destinare l'8xmille. Questo avviene per due motivi: il primo è che non sono a conoscenza della possibilità di poter firmare anche loro. Il secondo motivo è legato alle difficoltà che incontrano nell'ottenere il proprio modello CU o nel consegnarlo ad un CAF o agli uffici postali. Infatti, da qualche anno, gli anziani non ricevono più a casa il CU cartaceo, ma si devono attivare loro per richiederlo o stamparlo tramite internet.

 

  L'aiuto delle parrocchie può essere fondamentale

Possono sostenere gli anziani in vari modi:

  • informandoli sulla possibilità di devolvere l'8xmille
  • aiutandoli ad ottenere il proprio CU
  • spiegandogli che si può utilizzare, in alternativa, la scheda allegata al Modello Unico
  • dei volontari possono portare la scheda nei centri di raccolta al loro posto, evitando così file e spostamenti.

 

  Come portare le schede allegate al modello CU nei centri di raccolta

È importante che, chi vuole dare una mano, aiuti il contribuente a compilare e consegnare le schede passo passo. In particolare:

  • il contribuente dovrà esprimere la propria scelta per destinare l’8xmille firmando due volte prima nella casella "Chiesa cattolica" e poi nello spazio "Firma" in fondo alla scheda, riservato alle persone che non devono presentare la dichiarazione dei redditi
  • per motivi di privacy, è importante inserire la scheda firmata in una busta chiusa recante nome, cognome, codice fiscale del contribuente e la dicitura "Scelta per la destinazione dell'otto, del cinque e del due per mille dell'IRPEF"
  • a questo punto bisogna munirsi di una fotocopia della carta di identità e del codice fiscale del contribuente; inoltre bisogna munirsi di una della delega firmata dal contribuente con la quale si è autorizzati a presentare la scheda per suo conto
  • tutti i documenti vanno consegnati in un centro Confartigianato che la ritirerà ed invierà gratuitamente all'Amministrazione Finanziaria.

È possibile consegnare le schede CU anche ad altri CAF, che potrebbero però richiedere un compenso economico per il servizio di ricezione ed invio. In alternativa puoi consegnare le schede presso qualsiasi ufficio postale. Il servizio di ricezione è gratuito.